fiocchi di patate

Nella mia dispensa non mancano mai, li compro sfusi e li conservo in barattoli di vetro. 

patate-fiocchi
Fiocchi di patate

Sono un derivato precotto delle patate e si possono usare anche come addensanti, spesso salvano a fine cottura primi al cucchiaio o piatti in umido ancora troppo liquidi. Alle volte capita che i liquidi da aggiungere in cottura  possano trarci in inganno, ma ecco che un cucchiaio di fiocchi di patate aggiunto alla preparazione ancora bollente (anche a fuoco spento), ha il potere di addensarla in un attimo.
Si usano per dare corposità a una farcia per polpette, ripieni e polpettoni troppo appiccicosa e molle.

I fiocchi di patate in alcune ricette si trovano come ingrediente principale come ad esempio gli gnocchi o il purè, il mio consiglio è di usare le patate sotto questa forma solo esclusivamente per una  preparazione dell'ultimo minuto, altrimenti usiamo le patate rosse o bianche.
Un utilizzo un pò insolito sono le  sfere  fritte,  la forma a pallina  simula uno dei tagli delle patate fatto con uno scavino che a seconda della grandezza prende il nome di noisette (se grandi come una noce) o petit pois se piccoline. La cottura in entrambi i casi è la frittura in olio per immersione.

 

Commenti

  1. Ecco che ho scoperto un utilizzo a me nuovo: fiocchi di patate come addensante. Grazie Cinzia!!!👍

    RispondiElimina
  2. È un idea veramente utile la farò sicuramente .grazie Cinzia giusy

    RispondiElimina

Posta un commento

Grazie per i commenti, ma ricordate di inserire anche il vostro nome.
Eventuali link, non saranno approvati.